Ricrea.city usa i cookies per il login, la navigazione, gli acquisti e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies.

Desideri pernottare a Ferrara in occasione del Festival Ricrea? Approfitta dello sconto del 10% cliccando qui: www.visitferrara.eu/ricrea2017 . Inserisci il codice promo: ricrea2017
Chi siamo
RiCrea Ferrara Festival

Comitato scientifico

Università di Ferrara
Fulvio Fortezza e Gianfranco Franz
Dipartimento di Economia e Management
Università di Ferrara
Gabriele Lelli e Giuseppe Mincolelli
Dipartimento di Architettura
Consorzio Factory Grisù
Massimo Marchetto
Cna Ferrara
Alessandro Fortini
IdeAzione: Gianfranco Franz

I protagonisti

La prima edizione del Festival Ricrea si concentra solo su alcuni settori del vasto e variegato comparto dell’industria culturale e creativa, come anche su alcuni dei temi e delle problematiche che caratterizzano i processi di rigenerazione urbana.
I protagonisti principali sono i giovani.

  • Le studentesse e gli studenti delle Scuole Superiori di Ferrara che hanno accettato con entusiasmo di partecipare alle sfide di RiCrea. Protagonisti sono anche i loro professori, meno giovani, ma con ancora tanta voglia di sperimentare, dimostrando che la Scuola è creativa.
  • Le imprese di giovani e le giovani imprese che abitano la Factory Grisù o che abbiamo coinvolto nel Festival.

Fra i protagonisti abbiamo anche chiamato persone di diversa provenienza ed esperienza.
Con loro Ricrea discute di imprese creative, di riuso e rigenerazione urbana, dei diversi problemi che rallentano le esperienze dal basso che stanno diffondendosi rapidamente e a macchia d’olio in tutta Italia, tra mille difficoltà e impedimenti amministrativi.
Si parla di imprese impossibili, come la re-invenzione di Favara, piccolo centro dell’Agrigentino, in decadenza e abbandono, oggi diventato la seconda meta turistica dopo la Valle dei Templi, ma vero centro pulsante di arte, creatività e relazioni culturali con il mondo.
Si parla di imprese incredibili, come la trasformazione di Medellin da città famosa nel mondo per la sua violenza a città normale, modello di rigenerazione e di inclusione dei cittadini, soprattutto dei più svantaggiati.
Si parla di Augmented City, un nuovo paradigma per agire nella città, che sarà caratterizzata da spazi collaborativi, ambienti aperti, infrastrutture resilienti e distretti intelligenti per aumentare la creatività delle persone coinvolte.
Si parla di Ferrara, delle sue esperienze pioniere di rigenerazione urbana, auto-promosse fin dal 2011, che hanno visto la collaborazione attiva di gruppi locali, associazioni, imprenditori e amministrazione cittadina per favorire il recupero e il riuso di edifici e di spazi, ma anche il sostegno a imprese innovative e start up tecnologiche.
Nei giorni del Festival si svolgono workshop tematici su molteplici argomenti:

  • la rigenerazione urbana molecolare, caratterizzata dall’azione e dal riuso di edifici di piccola scala, promossa da attori pionieri, associazioni culturali ma anche da consorzi di imprese locali;
  • la rigenerazione urbana di grande scala, che vede coinvolti istituzioni, grandi imprese, rilevanti soggetti del credito, per recuperare, rigenerando interi quadranti urbani, grandi aree dismesse o grandi complessi edilizi in degrado;
  • la rigenerazione urbana creativa, promossa da imprese innovative e start up digitali, alleate con associazioni e sostenute, a volte, da rappresentanze di categoria, che introduce nelle città un maggiore tasso di imprenditorismo tecnologico, digitale, culturale.


Obiettivo della prima edizione di Ricrea è di ragionare e discutere sui punti di forza di molti casi di rigenerazione urbana, ma anche sui tanti punti di debolezza, i colli di bottiglia legislativi, normativi, finanziari, sul sempre insufficiente favore amministrativo e fiscale verso chi si impegna in prima persona nel recupero e nella rigenerazione di spazi edilizi e ambienti urbani degradati.
Ricrea, con la sua Tavola rotonda finale, vuole consegnare ad istituzioni, decisori politici, rappresentanze di categoria, soggetti del credito e protagonisti della rigenerazione un vero e proprio Manifesto della Rigenerazione.
Ma a Ricrea si parlerà anche di come la scuola e l’università possano e debbano essere creative, contribuendo a formare cittadini pronti a recepire e interpretare le sfide del futuro. Si parlerà di questi argomenti mentre 200 studenti delle scuole superiori saranno impegnati in una maratona24orenonstop di creatività e mentre si svolgeranno perfomance di teatro sperimentale e di musica.
All’interno di Ricrea trovano spazio anche importanti realtà ferraresi come RemTech, una delle manifestazioni fierestiche più altamente specializzate di FerraraFiere, partner strategico di Ricrea o realtà culturali pioniere oggi sempre più consolidate e di grande successo come il Teatro Ferrara Off, oppure come l’Associazione culturale ilTurco, promotrice di forme avanzate di rigenerazione urbana e promotrice di nuovi festival di successo come InternoVerde.
Infine, durante Ricrea si svolge la prima diretta radio 72orenonstop della Web Radio Giardino, ospitata proprio all’interno della Factory Grisù e recentemente fondata da un nucleo multiculturale di giovani residenti nell’area.

 

Tutti i protagonisti dalla A alla Z

Werter Albertazzi - Alberto AlessiAMF Brass Band - Andrea Bartoli - Serena Bedeschi - Elena Bertelli - Barbara Bertini - Bezzanti e Severi - Matteo Bianchi - Diego CarraraMaurizio Carta - Laura CarusoMarco Caselli - Fabrizio Casetti - Carolina Mateo Cecilia - Amleto Picerno CerasoEugenio CicconeSara ConfortiGiulio CostaPaolo Cottino - Ilenia Crema e Chiara Poretta - Leonardo Delmonte Maria Giovanna Govoni Manfredi Patitucci - Ilaria FabbriAnna Rosa Fava - Roberto Formignani - Fulvio Fortezza - Alessandro FortiniGianfranco Franz - Roberta FusariAngelo Gadaleta - Luciano Gallo - Riccardo GemmoAlessandra Genesini - Andrea GeremiccaHEMPSilvia ImbesiGabriella Incerti - Gabriele LelliGianluca LoffredoBarbara Lunghi - Massimo Maisto - Roberto Manfredini - Marco Mantoanelli - Massimo MarchettoMichele MarchiPaolo Marcolini - Ilaria Margutti - Andrea Martinez - Giovanni MasinoEmiliano Mattioli - Massimiliano MellaRoberto MeloniOfficina MemeGiuseppe MincolelliLorenzo Minganti - Aldo Modonesi - Marzia Morena - Marco Negri - Walter NicolinoAdriano Paltrinieri - Eleonora Pantò - Adriano Paolella - Paolo Paoli - Giovanni PernoSilvia Paparella - Michele Pinelli - Carlos Alberto Pinto Santa - Giulia Poltronieri - Serena QuerzoliAlfonso Raus - Mario SileoGabriele Soattin - Francesca Tamascelli - Michela TiboniTryeco - Ilaria Valioti - Licia Vignotto - Igor VillaniVeronica Villani - Ilaria Vitellio - Silvia Viviani - Wah Wah Magazine - Andrea Zamariolo

Alberto Alessi

Ha studiato architettura presso il Politecnico di Milano, l’ETH di Zurigo e l’Ecole d’Architecture Paris-Villemin. Nel 1995 apre il suo studio di architettura a Roma, dal 2004 a Zurigo. Ha insegnato come assistente presso l’ETH di Zurigo e l’Accademia di Architettura di Mendrisio. Nel 2005 è stato Visiting Lecturer alla Cornell University.
Dal 2006 è docente di teoria dell’architettura e di progettazione presso la HSLU di Lucerna, e presso l’Universität Liechtenstein. Come critico ha curato numerosi eventi e pubblicazioni internazionali fra cui la mostra Architetture di Passaggio alla X Biennale di Architettura di Venezia.
Attualmente dirige la rivista di architettura materialegno.

Werther Albertazzi

Presidente e fondatore dell' Ass. Planimetrie Culturali di Bologna. Studioso delle politiche di regenerazione urbana partecipata. Membro del tavolo scientifico del Piano Strategico Metropolitano nel 2012/2013. Sostenitore dell'uso temporaneo di spazi dormienti. Ideatore dei Distretti Popolari Evoluti sviluppati con Accademia delle Belle Arti, DMC e Studio Performa. Consulente corsi post laurea presso Politecnico di Milano e IUAV di Venezia. Membro del tavolo nazionale della rigenerazione proposto da Cittadinanza attiva Onlus.

AMF Brass Band

Una Brass Band nata dal desiderio degli studenti di tutte le età, delle classi di tromba, trombone, flauto, sax e clarinetto di “suonare insieme”, acquisire nuove esperienze e conoscenze, in un contesto divertente, diventando un importante realtà di aggregazione e socializzazione all'interno della scuola.
Coordinata dal 2007 dalle insegnanti Ambra Bianchi e Stefania Bindini in collaborazione con Riccardo Baldrati, dopo le prime esperienze con finalità didattiche, il gruppo si è allargato inglobando altri strumenti quali batteria, basso, chitarra, banjo, tastiere e voci, divenendo così una realtà concreta all'interno delle attività della scuola, sempre più affiatata e con un repertorio di ampio respiro, che spazia dal jazz, alle più famose colonne sonore, dal musical al funky, fino a tutto il tipico repertorio strumentale delle grandi orchestre dell' era Swing.
L'esibizione all'interno del Festival RiCrea, prevede l'esecuzione dei seguenti brani:
1. Over the rainbow (di Arlen/Harburg – tratto dal film “ Il Mago di Oz”)
2. I wanna be like you (di R.M. Sherman – tratto dal film Disney “Il libro della Jungla”)
3. (You make me feel like ) A natural woman - ( di C.King)
4. Stevie Wonder Suite – (omaggio a Stevie Wonder)
5. Oblivion - ( di Astor Piazzolla)
6. The Pink Panther – (di H. Mancini – tratto dal filma “ La Pantera Rosa”)

Andrea Bartoli

Notaio dal 2000. Cultore dei linguaggi del contemporaneo dall'architettura al design, all'arredo urbano, all'arte, alla rigenerazione urbana e riqualificazione territoriale. E consulente in progettazione strategica, fattibilità e gestione delle organizzazioni culturali pubbliche e private. Quindici anni fa crea il Brand Farm, con la trasformazione di una masseria del 700 in Albergo di charme, e con la produzione di innumerevoli eventi di Arte Contemporanea tra cui la mostra del famosissimo fotografo americano Terry Richardson.

Insieme a Florinda, compagna di vita e complice di tutte le sue iniziative, nel mese di giugno del 2010 ha dato alla luce a Favara, a Farm Cultural Park, Centro Culturale di nuova generazione, vincitore di innumerevoli premi tra cui nel 2011 il Premio di Gestione indetto da Federculture; invitato nel 2012 e nel 2016 alla Biennale di Architettura di Venezia e pubblicato nei più importanti media nazionali ed internazionali come The Guardian e Vogue. 

Serena Bedeschi

Divulgatrice scientifica e tecnologica. Lavora presso il Centec Open Living Lab - Laboratorio didattico di Informatica, Elettronica e 3D printing, del Centec, il Tecnopolo dell'Università di Ferrara con sede a Cento. Studentessa di Fisica all'Univerità di Bologna. Referente della sezione FisicLab - laboratorio didattico di Fisica del Museo del Cielo e della Terra.

Elena Bertelli

Nata nel 1983, è laureata in storia dell'arte contemporanea all'Università di Roma La Sapienza e si occupa di comunicazione e marketing per il settore culturale per BAM! Strategie Culturali, società di consulenza e progettazione in audience development e cultural management.
È co-fondatrice del centro studi Dante Bighi, l'associazione culturale che ha riaperto e gestisce, dal 2008, Villa Bighi, una casa museo e centro di produzione del contemporaneo a Copparo (Fe). Elena è tra i fondatori della community italiana di Museomix e collabora nell'organizzazione di Museomix a Ferrara fin dalla sua prima edizione, nel 2016 al Museo del Risorgimento e della Resistenza.

Barbara Bertini

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali all’Università di Bologna con una tesi in Museografia realizzata presso l’Ong Wamp in Senegal e Mali, perfezionata al Master Musec in Cultural Management presso Unife, con un approfondimento su memoria e bene comune per la gestione dell’Ex Teatro Verdi di Ferrara, dal 2001 svolge attività di didattica dell’arte presso strutture museali a Reggio Emilia, Ravenna, Rimini, Comacchio e Ferrara. Ha collaborato con IBACN Emilia Romagna per attività di ricerca e catalogazione, partecipando al progetto europeo “Museum tell many stories” in ambito di didattica interculturale. Svolge attività di docenza dal 2007 ad oggi presso scuole secondarie di primo e secondo grado. Ha fondato l’Associazione di promozione sociale Awalé per la quale progetta e realizza attività nell'ambito della didattica del design e del riuso. Collabora al gruppo organizzativo di Museomix Ferrara.

 

Bezzanti e Severi

Sergio Bezzanti
Pubblicitario. Vive a Londra.
Ha inventato la 5.30 perché è andato a letto presto.
Sabrina Severi
Biologa, specialista in scienze dell’alimentazione. Appassionata studiosa dei segreti per nutrire la vita, con particolare attenzione al mondo degli adolescenti e delle donne.
Dal 2009, cura il progetto 5.30, che mira a migliorare la qualità di vita delle persone attraverso il movimento quotidiano e la sana alimentazione.
Sabrina è presidente di Ginger, la società sportiva che organizza le 5.30 in Italia.

Matteo Bianchi

Matteo Bianchi, trent’anni, si è specializzato in Filologia moderna a Ca’ Foscari sul lascito lirico di Corrado Govoni, tanto che ha curato Corrado Govoni 50 (La Carmelina, 2015), collettanea in cui ha commentato sei testi inediti del poeta ferrarese di recente scoperta. È giornalista pubblicista e si occupa di comunicazione. Da anni collabora con varie testate del Gruppo l’Espresso, con “Siti - Unesco World Heritage Sites Journal”, e i mensili “Leggere:tutti” e “Poesia”. In versi ha pubblicato tre raccolte, mentre numerosi suoi servizi sono usciti sul portale Rai Letteratura, così suoi reportage e interviste su RaiNews.it, Unità.it, Repubblica.it e “La Stampa”. Ha fondato l’Associazione “Gruppo del Tasso” per la promozione letteraria ed è tra gli ideatori di Elbabook, l’unico festival isolano dedicato all’editoria indipendente. È stato tra i primi a volere a Ferrara la makeathon Museomix ed è fresca la sua nomina nel Comitato scientifico della Fondazione “Giorgio Bassani”.

Diego Carrara

Dopo la laurea in Scienze Politiche, all’Università di Bologna, e il conseguimento del Master in City management all’Università di Ferrara, oggi è il Direttore di ACER di Ferrara (Azienda Casa Emilia-Romagna), l’azienda che gestisce il patrimonio immobiliare di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni della provincia di Ferrara. In questi ultimi anni ACER ha attuato diversi processi di riqualificazione urbana all’interno di numerosi comuni del territorio, promuovendo un profondo cambiamento, sociale ed urbano, nel quartiere Barco di Ferrara dove è in fase di ultimazione il piano di riqualificazione incominciato oltre 15 anni fa.
Un altro importante progetto di riqualificazione della città promosso dal Comune di Ferrara, che vede coinvolta Acer, insieme a CDP e altri soggetti privati, è quello della riqualificazione dell’Ex Palazzo degli Specchi (ora Corti di Medoro), dove verrà realizzato oltre ad un importante intervento di Social Housing, un qualificante intervento pubblico per favorire la rigenerazione, socio-economica dell’intero quartiere.

Maurizio Carta

Professore ordinario di urbanistica presso il Dipartimento di Architettura di Palermo. E’ Presidente della Scuola Politecnica dell’Università di Palermo. Esperto di pianificazione urbana e territoriale, pianificazione strategica e rigenerazione urbana, è consulente scientifico di piani urbanistici, paesaggistici e strategici. Per le sue ricerche è invitato a tenere lezioni e conferenze in diverse università ed istituzioni italiane ed estere. E’ autore di numerose pubblicazioni, tra le più recenti: Creative City (2007), Governare l’evoluzione (2009), Reimagining Urbanism (2013), Augmented City (2017). Dirige lo Smart Planning Lab, un laboratorio di ricerca applicata all’urbanistica per la città intelligente e l’innovazione sociale.

Laura Caruso

Project manager, lavora a CasermArcheologica in stretta collaborazione con Ilaria Margutti.
Laureata in Lettere a Parma, dopo varie esperienze in Italia e all'estero, ha maturato la propria esperienza professionale soprattutto in ambito teatrale, prima a Fondazione Teatro Due a Parma, poi in Toscana, a Sansepolcro, dove ha lavorato come direttrice organizzativa di CapoTrave / Kilowatt (Premio Ubu 2010), compagnia che gestisce una residenza teatrale e un festival dedicato alle arti del contemporaneo, riconosciuti da Regione Toscana e MIBACT. Dal 2010 cura il progetto di formazione e coinvolgimento del pubblico "Spettatori Erranti", dal 2016 si occupa di una sezione del Festival dello Spettatore ad Arezzo. E' ideatrice, insieme a Saverio Verini, di Art Sweet Art, residenze d'artista in abitazioni private, accessibili ai visitatori.

Marco Caselli

Collaboratore del Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara dal 2006 per attività di ricerca e curatela. Tra i soci fondatori di Aidél, start up del settore multimediale che opera con preferenza su progetti con implicazioni culturali e sociali. Segue diverse linee di ricerca tra cui alcune sull’integrazione di tecnologie allo studio delle scienze naturali (georeferenziazione dei dati, tecnologie di inventariazione ecc), ha seguito il progetto di digitalizzazione come referente del museo per la piattaforma Google Arts and Culture, ha collaborato alla realizzazione di diverse mostre sia prettamente scientifico-divulgative che “ibride” come le installazioni di Stefano Bombardieri (Arca di Noè - Faunal Countdown) e Mustafa Sabbagh (Ens Rationis) nello stesso museo di storia naturale; è parte della community di Museomix dal 2016, ha fatto parte del team organizzativo della scorsa edizione ferrarese ed è coordinatore dell’edizione 2017 presso il Museo di storia naturale.

Fabrizio Casetti

Fabrizio Casetti appassionato di arte contemporanea e di interazione fra umani dopo gli studi di ingegneria e una decennale esperienza nel settore della progettazione e della costruzione, si è ritrovato fra i pionieri della rigenerazione urbana in Italia come ideatore e fondatore di Spazio Grisù. Tra i suoi interessi di studio principali ci sono le nuove modalità di fruizione e diffusione dell’arte contemporanea al di fuori degli spazi e dei metodi consueti, e le interazioni fra economia, collezionismo e mercato dell’arte.
Dal 2007 con Maria Livia Brunelli dirige con grande soddisfazione la MLB home gallery, una casa-galleria in un palazzo rinascimentale davanti al Castello Estense di Ferrara, dove ogni visitatore è accompagnato a conoscere le opere e lo spazio attraverso visite guidate. La MLB promuove l’arte anche con progetti di arte pubblica, collabora con musei e fondazioni, e partecipa a fiere in Italia e all’estero (Bologna, Milano, Bruxelles, Basilea, Miami).

Carolina Mateo Cecilia

E'un architetto esperto in rigenerazione urbana e progetti interdisciplinari. È dottore di ricerca in Storia e Teoria dell'Architettura con una tesi sulle analogie tra l'architettura spagnola post 2008 e la seconda avanguardia europea. Durante la sua attività professionale ha svolto attività didattica, consulenze, progetti europei di innovazione e leadership. Attualmente è Head of International RDI all'Instituto Valenciano de la Edificacion e insegna all'Università Politecnica di Valencia.

Amleto Picerno Ceraso

Architetto, si laurea a Roma, presso la Sapienza, con A. Terranova e R. Secchi. Master in Architettura digitale presso L’Istituto Nazionale d’Architettura; Master Degree in Advanced Architecture presso L’Institute for Advanced Architecture of Catalonia della Fundació Politècnica de Catalunya con direzione di Vicente Guallart, Willy Müller e Marta Malé-Alemany. Docente Fabbricazione Digitale, di Gestione e manipolazione dei dati per il progetto d’Architettura (Data Driven) all’interno del Master di II livello “Tecnologie Emergenti”. Docente a ad Atene e Madrid presso dierenti Visiting school; Docente presso l’Accademia Mediterranea d‘Architettura, Responsabile e fondatore Mediterranean FabLab, Responsabile scientifico e docente del corso Internazionale in digital fabrication and parametric design denominato “Digitalmed” e promosso dall’Istituto Nazionale d‘Architettura. I suoi lavori sono premiati come progetti innovativi in ambito internazionale, alcuni sono stati presentati allo SMART CITY WORLD CONGRESS EXPO 2012 di Barcellona. Autore del Paper presentato al FAB10 di Barcellona 2014 Resilient productive city. Esperto di digital fabrication e computational design, tiene numerose lectures per università italiane ed estere.

Eugenio Ciccone

Nasce a Ferrara nel 1983, dopo gli studi in ingegneria informatica da oltre 10 anni si occupa di design e comunicazione con il suo studio OBST. Dopo una lunga esperienza come coautore del blog Ciccsoft, ha fondato e dirige dal 2013 il magazine online Listone Mag. È vicepresidente del Consorzio Factory Grisù, fondatore e consigliere del Circolo Contrarock. Ama il minimalismo, l’Helvetica, il bianco e nero, i ritmi in controtempo, le foto storte e raccontare storie.

Sara Conforti

Laureata in Scienze Politiche, indirizzo sociologico, ha conseguito la scuola di specializzazione in management e gestione delle Aziende Socio Sanitarie presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e il Master di primo livello MUSEC - Master in cultural management.
Funzionario del Servizio Manifestazioni Culturali e Turismo del Comune di Ferrara, è il coordinatore del Sistema di gestione sostenibile degli eventi del Comune di Ferrara per il Servizio stesso, coordinatore dell'Ufficio di informazioni e Accoglienza Turistica e referente del Dirigente e dell'Assessore per l'Ufficio Turismo.
Si occupa da 8 anni principalmente di promozione turistica e di progetti di valorizzazione dei prodotti turistici della Città di Ferrara, ora, nel contesto della neo istituita destinazione turistica Romagna.

Giulio Costa

Regista teatrale, laureato in architettura, specializzato con la “Scuola di perfezionamento per registi e attori” di Luca Ronconi e con il corso di regia “Proyecto BAT” di Lluís Pasqual. Dal 1999 ha lavorato come scenografo, attore, drammaturgo, assistente alla regia di Giorgio Gallione, Lorenzo Mariani, Lucio Dalla. Ha scritto e diretto numerosi spettacoli, alcuni dei quali hanno vinto premi di rilevanza nazionale. Collabora stabilmente con l’associazione culturale Arkadiis alla programmazione del Teatro Comunale di Occhiobello ed è nel Direttivo del Festival della Fiaba di Modena e del Teatro Ferrara Off.

Paolo Cottino

Paolo Cottino, urbanista e policy designer, PhD in Pianificazione e politiche pubbliche del territorio allo IUAV di Venezia e titolare dell’Abilitazione Scientifica Nazionale per professore associato nel settore 08/F1 – Pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale, ha svolto per un decennio attività di ricerca e insegnamento al Politecnico di Milano. Autore di diversi saggi e pubblicazioni scientifiche nel campo delle politiche urbane, tra cui Competenze possibili (Jacka book, 2009), Attivare risorse nelle periferie (Franco Angeli, 2009), La città imprevista (Eleuthera, 2003 e 2014), è stato recentemente incaricato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MIBACT quale esperto nazionale di processi di city making. Socio fondatore di KCity (www.kcity.it), società di professionisti multidisciplinari specializzata nel design strategico per la rigenerazione urbana. Dal 2014 è Amministratore e Direttore Tecnico della società, e in quanto tale responsabile di diversi incarichi, tra cui la gestione per conto della società REF del processo progettuale pubblico-privato per il riuso delle ex distillerie Alc.Este a Ferrara. 

Ilaria Crema e Chiara Poretta

Ilenia Crema e Chiara Porretta
Referenti per la progettazione, gestione, realizzazione e comunicazione delle attività di èFerrara Urban Center, in collaborazione con altri tecnici del Comune di Ferrara, e gruppi di cittadini attivi in iniziative civiche per il miglioramento delle comunità e dei luoghi (www.urbancenterferrara.it). #dialogo #apertura #contatto #semplificazione #cambiamento

Delmonte Govoni Patitucci

Leonardo Delmonte
Urban hacker e giardiniere, attivo tra Ferrara e Berlino, co-founder e direttore dell’APS “Basso Profilo” e co-founder del Consorzio “Wunderkammer”, laboratorio di innovazione culturale nato nel 2011 per riattivare gli ex magazzini fluviali della darsena di Ferrara dopo un lungo periodo di abbandono. Tra le attività co-ideate e coordinate per conto dell’APS “Basso Profilo” si segnalano: “Smart Dock. Tattiche di riuso intelligente della darsena di Ferrara”, grazie al contributo di una estesa rete di partner locali e al sostegno dell’Istituto Beni Culturali Emilia-Romagna (bando “Giovani per il Territorio 2016”); “Ri-generazione Urbana”, un programma co-finanziato dalla Regione Emilia Romagna (nell’ambito della L.R. 14/08); “banCO”, un incubatore di nuovi artigiani attivo dal 2014 e capace di integrare il co-working con il co-manufacturing, nell’ambito del progetto europeo LIFE+ “LOWaste:Local Waste Market for second life products” coordinato dal Comune di Ferrara; il progetto “Wunderkammer. Recupero degli ex magazzini fluviali di Ferrara” con il quale “Basso Profilo” è stata premiata nel 2013 nell’ambito della 2a “BIENNALE DELLO SPAZIO PUBBLICO” a Roma ed ha vinto l’edizione 2012 del bando di innovazione creativa del Comune di Bologna, “INCREDIBOL”.

Maria Giovanna Govoni è architetto e urbanista instancabile, esperta di progettazione culturale, rigenerazione urbana, animazione territoriale e processi partecipati.
Dal 2013 è Presidente del Consorzio “Wunderkammer”, un centro di produzione culturale e laboratorio di innovazione sociale attivo presso gli ex magazzini fluviali sulla darsena di Ferrara. Membro del Direttivo e Progettista dell’APS “Basso Profilo”, attualmente è impegnata nella realizzazione di progetti legati alle tematiche di cittadinanza attiva, economia della condivisione, sviluppo di impresa culturale e riappropriazione degli spazi sottoutilizzati come presidi culturali per rigenerare gli spazi urbani della città.

Il Consorzio "WUNDERKAMMER” è un centro di produzione culturale che reinterpreta in chiave contemporanea il concetto di “camera delle meraviglie” per raccogliere e organizzare le capacità artistiche e produttive dei giovani. Sede operativa sono gli ex magazzini fluviali della Darsena di Ferrara (Palazzo Savonuzzi).
Costituitosi nel 2011, il consorzio è attualmente composto da quattro associazioni, “Basso Profilo”, “Encanto”, “ AMF-Scuola di Musica Moderna”, “Fiumana”. Dal 2014, attraverso un servizio di co-working orientato, “la camera delle meraviglie” offre una valida alternativa all’ufficio tradizionale per chi lavora nel settore delle cultural industries e dell’innovazione sociale. Il progetto “Wunderkammer” ha vinto l’edizione 2012 del bando di innovazione creativa del Comune di Bologna, “INCREDIBOL”, ed è stato premiato a Roma nel 2013 nell’ambito della 2a “BIENNALE DELLO SPAZIO PUBBLICO”.

BASSO PROFILO:

L’APS “Basso Profilo” si prefigge di diffondere le pratiche di cittadinanza attiva, promuovere, tutelare e valorizzare il patrimonio locale, impegnarsi con azioni concrete per lo sviluppo sostenibile del territorio. Dal 2007 l’associazione ha organizzato corsi formativi, attività di ricerca, workshop, seminari, concorsi, mostre, spettacoli. Tra queste segnaliamo “Ri-generazione Urbana”, un programma di ricerca co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna che dal 2010 al 2015 ha reso i giovani e gli adolescenti protagonisti del ripensamento e della trasformazione degli spazi pubblici della città; “banCO", un incubatore di nuovi artigiani capace di integrare il co-working con il co-manufacturing per dare nuova vita agli scarti e condividere i vecchi e nuovi saperi delle botteghe. Dal 2015 l’APS Basso Profilo ha avviato con una nutrita rete di partner il progetto “Smart Dock” per riscoprire la matrice d’acqua di Ferrara, attraverso un percorso fisico, ma allo stesso tempo storico e memoriale. Per Basso Profilo abituarsi a vedere il fiume e la darsena con uno sguardo diverso significa contribuire alla rinascita di un habitat urbano ricco di diversità, che grazie ad un nuovo vincolo di affezione possa tornare ad essere un bene comune.

Ilaria Fabbri

(Formigine, 1988) è architetto, si laurea con lode nel 2013 con una tesi dal titolo L’ex Oratorio dei Salesiani verso la nuova piazza dei giovani di Faenza: progetto di riuso e rigenerazione urbana, presso il Dipartimento di Architettura di Ferrara.
Dal 2013 è assistente al Laboratorio di Progettazione Architettonica IV tenuto dal prof. Gabriele Lelli, e nel 2015 riceve un incarico di integrazione alla didattica, ancora in essere, incentrato sul ruolo del commercio come strumento di rigenerazione urbana, presso il Dipartimento di Architettura di Ferrara.
Cofondatrice del gruppo OURLab - Other Urban Resources Laboratory, si occupa di dismissioni creative a basso costo.

Anna Rosa Fava

Portavoce del Sindaco Comune di Ferrara. Responsabile progetti dell’Urban Center di Ferrara. Come pedagogista, dal 1996 al 2009, ha ideato e coordinato l’Ufficio Città Bambina del Comune di Ferrara ed ha ricoperto il ruolo di Segretaria dell’Associazione Nazionale CAMINA (Città Amiche dll’Infanzia e dell’Adolescenza) dove ha approfondito il tema delle applicazioni metodologiche e didattiche dei PERCORSI PARTECIPATI con cittadini grandi e piccoli. In qualità di aggiornatrice ha formato e coordinato progetti, laboratori e seminari in diversi Comuni italiani, in particolare della Regione Emilia Romagna, relativamente ai progetti afferenti alle Città amiche dei bambini e delle bambine

Roberto Formignani

Chitarrista cantante e compositore, già noto fin dagli inizi degli anni '80 come leader della "Mannish Blues Band", ebbe il suo debutto con Renzo Arbore nella celebre trasmissione televisiva "Quelli della notte"; vanta collaborazioni con artisti di fama internazionale come Andy j. Forest, Willie Murphy, Jerry Dugger, Alan King, Dirk Hamilton; è stato dimostratore per l'Italia delle chitarre resofoniche National ed insegna dal 1989 presso la Scuola di Musica Moderna-Associazione Musicisti di Ferrara, di cui è il presidente dall’anno 2000 e socio fondatore. Come compositore ha scritto la maggior parte delle musiche e dei testi delle canzoni contenute nei cd dei The Bluesmen. E' stato uno degli organizzatori di otto edizioni di Guitar Gallery presso il museo del Risorgimento di Ferrara, è l'organizzatore e l'ideatore della manifestazione Un Fiume di Musica ed il co-organizzatore della manifestazione Gypsy Guitar.

Fulvio Fortezza

Docente di Marketing e di International Marketing presso il Dipartimento di Economia e Management dell'Università. Delegato del Magnifico Rettore al rafforzamento dell'immagine e del posizionamento dell'Ateneo. Si occupa prevalentemente di consumo collaborativo, felicità e sviluppo territoriale nella prospettiva esperienziale.

Alessandro Fortini

Responsabile Area Sviluppo Cna Ferrara, Amministratore Delegato dell’ente di formazione Ecipar Ferrara. In Cna Ferrara ha ricoperto anche il ruolo di Responsabile delle imprese del settore Impiantistico, Alimentare e Comunicazione, oltre che Responsabile dell’Area del Comune di Ferrara. Dal 2013 al 2016 è stato Presidente dell’Ente Palio di Ferrara, dal 2017 è Presidente della Federazione Italia Pallavolo (FIPAV) della Provincia di Ferrara.

Gianfranco Franz

Professore associato di Policies for Sustainability and Local Development al Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Ferrara. Già direttore del Master Internazionale Ecopolis e del 1° Laboratorio Smart City/Città Creativa della Regione Emilia-Romagna, nel 2011. Dal 2012 al 2015 è fra i promotori delle riaperture temporanee del Mercato coperto e del Teatro Verdi di Ferrara, oltre che dello Spazio Grisù, oggi Factory Grisù. Ideatore del Festival RiCrea: le imprese creative rigenerano le città.

Roberta Fusari

Roberta Fusari, architetto, si occupa di progettazione del paesaggio. E’ stata docente a contratto alla Facoltà di Architettura di Ferrara per un decennio, ed è libera professionista.
Dal 2009 è Assessore all’urbanistica, edilizia, rigenerazione urbana, Unesco e partecipazione del Comune di Ferrara.

Angelo Gadaleta

Responsabile Servizi di Supporto per le Lavorazioni Meccaniche in Ducati Motor. Ingegnere elettrico e appassionato di moto classe ‘79, laureato al Politecnico di Bari, dopo 3 anni come Maintenance Planner presso lo stabilimento Bosch di Bari e un corso di Alta Formazione in Gestione delle Manutenzione, arriva in Ducati nel 2007 come Responsabile di Manutenzione Lavorazioni Meccaniche. Nei 10 anni di permanenza ha aggiunto altre mansioni sempre all’interno dei servizi occupandosi anche di Lean Production, Formazione Tecnica all’interno del progetto DESI e Ottimizzazione dei Processi.

Luciano Gallo

Luciano Gallo è un avvocato amministrativista cassazionista, ha 44 anni, dottore di ricerca in diritto urbanistico e dell’ambiente, conseguito nell’Università di Firenze, dove ha insegnato per sei anni legislazione urbanistica e dell’edilizia, nonché legislazione dei beni culturali, collabora stabilmente con ANCI nazionale (dipartimenti di urbanistica e lavori pubblici e di attività produttive, Commissione Welfare). Svolge abitualmente attività di consulenza per amministrazioni pubbliche, con specifico riferimento ai servizi pubblici ed al rapporto tra P.A. e Terzo settore. Autore di varie pubblicazioni e relatore in convegni e seminari, nonché docente in vari corsi e Master post universitari.

Riccardo Gemmo

Laureato in economia applicata, si occupa del coordinamento di progetti sociali e culturali con particolare attenzione alle strategie di comunicazione e marketing.

Andrea Geremicca

Andrea ricopre il ruolo di Chief Marketing Officer di Impactscool, realtà che si occupa di guidare cittadini, alla comprensione del cambiamento dettato dall’accelerazione tecnologica. Dal 2014 fa parte dell’Organizing team del TEDx Roma, è  visiting professor e Mentor presso la John Cabot University. Andrea è un ex alunno della Singularity University, presso il Nasa Research Park, in Silicon Valley, ha studiato gli impatti delle tecnologie esponenziali sulla società

HEMP

HEMP è un progetto che nasce nell'estate 2016 a Ferrara dall'incontro di Matteo Morini (batteria), Giacomo Lunardi (basso), Tiziano Albieri (chitarre) e Francesco Medas (voce). L'idea principale della band è un villano hard n' heavy, con sfumature doom e stoner, influenzato sia dai grandi classici come Black Sabbath, Sleep, e Pentagram, che dai moderni gruppi di punta del genere come Mastodon, Red Fang, Kadavar e Graveyard. A Giugno del 2017 viene rilasciato il primo EP autoprodotto intitolato "Kebabra Cadabra".

Silvia Imbesi

Lavora nel campo dello User Centered Design e dell’Inclusive Design come libera professionista, come docente universitario a contratto presso il Corso di Laurea in Design del Prodotto Industriale e come assegnista di ricerca sui temi dell’Inclusive Design per gli anziani e dell’Internet of Things presso TekneHub Ferrara. Si laurea in Architettura nel 2008 a Ferrara e in Design del Prodotto Industriale nel 2012, i suoi lavori riguardano principalmente la progettazione industriale di dispositivi Iot e lo studio di metodologie User Centered.

Gabriella Incerti

Architetto libero professionista. Dal 2009 è Consigliere dell'Ordine degli Architetti di Parma. È Presidente di Workout Pasubio, associazione che si occupa del riuso temporaneo di un edificio dismesso (ex complesso industriale Manzini) nella prima periferia di Parma. Ideatrice del progetto Abitare la città dimenticata, ciclo di eventi organizzato dall'Ordine degli Architetti di Parma riguardante i luoghi dismessi della città.

Gabriele Lelli

Architetto, laureato alla Facoltà di Architettura di Firenze.
Attualmente è Ricercatore e Professore Aggregato di Composizione Architettonica ed Urbana presso il Dipartimento di Architettura di Ferrara. Svolge attività di ricerca nell’ambito della progettazione urbana ed architettonica contemporanea, dalla scala della città, attraverso lo studio dei principi insediativi che la generano, fino al dettaglio dei piccoli spazi e delle piccole cose che ne determinano le atmosfere.
La ricerca teorico-compositiva si è tradotta soprattutto in opere e progetti nella realtà del territorio con il lavoro costante in studio. Ha fondato prima, con Davide Cristofani, lo studio Cristofani & Lelli Architetti e nel 2009, con Roberta Bandini e Andrea Luccaroni, lo studio “Lelli Bandini Luccaroni Architettura. LBLA + partners”. Nel 2014, con un gruppo di architetti specializzati, fonda OURLab Other Urban Resources Lab, team che si interessa di progettazione con risorse urbane alternative. È responsabile scientifico del Centro ricerche “Next City Lab” attivo trasversalmente sul fronte della Smart & Ethic City del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara

Nel 2004 consegue il PhD in Fisica su un prototipo di lente per raggi X di cui è inventore insieme ad altri 4 ricercatori e al Prof. Filippo Frontera (premio Enrico Fermi 2010); in seguito si laurea in Ingegneria e crea Archliving, una società di Ingegneria ed Architettura con un permanent staff di 35 professionisti, di cui è Amministratore e Direttore Generale. E’ autore di numerose pubblicazioni in entrambi i campi della Fisica e dell’Ingegneria sismica. E’ relatore in numerosi convegni di sismica e consulente scientifico di Confindustria in merito alle valutazioni del rischio nelle industrie derivante da fattori esogeni. Negli ultimi anni è coordinatore tecnico scientifico di una ricerca, all’interno di una convenzione tra Università di Ferrara e Ferrovie Emilia Romagna, in ambito di mitigazione del rischio ferroviario. Ha iniziato un processo di internazionalizzazione dell’Archliving consolidando partnership con società canadesi e sudafricane

Barbara Lunghi

Barbara Lunghi, impiegata metalmeccanica con una forte passione per la mobile photography, Instagram e i social network in generale. Dal 2014 è Community Manager di Igersferrara, la community ferrarese degli appassionati di Instagram affiliata all’associazione nazionale Igersitalia.
Insieme al suo team promuove e sostiene attività ed eventi legati al territorio ferrarese, oltre ad incentivare il corretto uso e la padronanza di Instagram attraverso incontri informali e seminari. Soprattutto è una persona curiosa, perché la curiosità è la molla per conoscere e sperimentare.

Alessandra Genesini

Laureata in Giurisprudenza nel 1988, e’ stata Responsabile prima in ACER (Azienda Casa Emilia Romagna) Ferrara della Gestione patrimoniale a contrattuale del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica e dall’ 01/10/2010 e’ Dirigente, del Servizio Patrimonio del Comune di Ferrara, che ricomprende anche l’Ufficio preposto ai procedimenti attuativi delle Politiche Abitative decise dall’Amministrazione.
Particolare attenzione in questi anni di attività e’ stata rivolta alle procedure non solo di alienazione del patrimonio immobiliare pubblico ma di riutilizzo dello stesso con elaborazione di una proposta di regolamento approvato dal Consiglio Comunale in data 18/2/2013.
Il regolamento ha sviluppato un’attenzione particolare agli utilizzi del patrimonio comunale funzionali alla valorizzazione ed ad una più proficua e razionale gestione dello stesso.
Particolare attenzione e’ stata rivolta alla concessione di immobili assegnati ad Enti del Terzo Settore nel rispetto del principio di sussidiarietà orizzontale e in osservanza delle norme dello Statuto del Comune di Ferrara che incentivano l’azione del volontariato.

Massimo Maisto

Nato a Ferrara il 26 febbraio 1968. Sposato, ha studiato a Bologna laurandosi al DAMS. È divenuto Presidente provinciale del comitato ARCI nel 2002 e Presidente dell’ARCI Emili-Romagna nel 2004. Entrambi gli incarichi sono stati lasciati, quando nel 2009 viene nominato Vice Sindaco con delelghe al Personale, alla Cultura, al Turismo e all’Area Giovani. Prima del suo ingresso nella precedente Amministrazione, ha anche svolto diverse attività professionali nel mondo associazionistico, legate – in particolare – alla cultura, al mondo del cinema e all’organizzazione di spettacoli.

Roberto Manfredini

Professore ordinario di Medicina interna, direttore del Dipartimento di Scienze Mediche di UniFE. Esperto di cronobiologia e ritmi biologici, disciplina recentemente assurta alle cronache per via dell’attribuzione del Premio Nobel per Medicina e Fisiologia 2017 a Hall, Rosbash e Young. Dedicato, da oltre trent’anni, agli aspetti clinici, contribuendo con studi originali alla identificazione di momenti della giornata a più elevato rischio di insorgenza di malattie acute (cronorischio). Invitato a tenere lezioni e conferenze in numerose Università italiane ed estere. Partner fisso, scientifico e didattico, delle Università di Ann Arbor (Michigan, USA), Cordoba, Heidelberg e Londra (University College). Autore di oltre trecentocinquanta pubblicazioni su riviste internazionali con impact factor. Dirige l’Unità Operativa di Clinica Medica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, presso il polo di Cona.

Marco Antoanelli

Laureato in informatica, entra nel mondo dei FabLab nel 2015 quando fonda insieme ad un gruppo di makers il Makers Modena FabLab e il FabLab Terre di Castelli di cui e' tuttora amministratore.
Dopo alcune esperienze come formatore, si unisce allo staff dell'Open Living Lab di Cento e al progetto SeT di Opificio Golinelli di Bologna.

Massimo Marchetto

Imprenditore, consulente, formatore, attivo sin dagli anni 90 nell'ambito della comunicazione digitale. Socio fondatore di una delle imprese del Consorzio Factory Grisù, attualmente impegnato nello sviluppo del Consorzio Factory Grisù.

Michele Marchi

Architetto libero professionista e Ph.D in Tecnologia dell’Architettura. E' autore di saggi e articoli, relatore a Conferenze Nazionali e Internazionali, consulente per Enti e Associazioni pubbliche o private sui temi riguardanti l'abbattimento delle barriere architettoniche e l'accessibilità fisica, cognitiva e sociale per edifici pubblici e privati. E’ impegnato come collaboratore e consulente nel progetto di edifici di media-grande dimensione con particolare riferimento alla ricostruzione post-sisma a seguito del terremoto del 2012 avvenuto in Emilia Romagna. Assegnista di ricerca presso il TekneHub di Ferrara con un progetto di ricerca che si propone di sviluppare e sperimentare una piattaforma basata sull’Internet of Things che consenta di realizzare ambienti assistivi e riconfigurabili. E’ membro della Commissione per la Qualità Architettonica e del Paesaggio del Comune di Molinella, membro del Comitato scientifico dell’Associazione culturale OFFICINA e socio del Cerpa (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità).

Paolo Marcolini

Agitatore Culturale Classe 1971. Ottiene il diploma Universitario in tecnico di laboratorio ma da oltre 25 anni si attiva nel mondo della cultura, degli eventi e dell'associazionismo popolare. Adora la navigazione a vela, il mare, la musica e la cartografia. Nell'ARCI ha ricoperto diverse cariche regionali e nazionali attualmente è presidente di ARCI Ferrara ed è tra i Fondatori di Web Radio Giardino.

Ilaria Margutti

Ilaria Margutti (Modena 1971), vive e lavora a Sansepolcro, dove svolge l’attività artistica e quella di docente di storia dell’arte. Nel 1997 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Ha collaborato con diverse gallerie in Italia e in Europa.
Nel 2008 le sue opere sono Jinaliste in tre premi internazionali: Arte Laguna, Arte
Mondadori e premio Embroideres’ Guild di Birmingham. Nel 2010 è in Costa
d’Avorio per il progetto De L'Esprit e de L'Eau sostenuto dal Consolato Italiano.
Ha seguito progetti per la diffusione dell’arte contemporanea in collaborazione con il Museo Civico di Sansepolcro.
Dal 2013 è direttore artistico di CASERMARCHEOLOGICA, spazio per la sperimentazione artistica contemporanea a Sansepolcro che, assieme a Laura Caruso, ne cura il recupero e la progettazione.

Andrea Martinez

Vice Direttore Generale di Sinloc Sistema Iniziative Locali SpA, società di consulenza e investimento che opera su tutto il territorio nazionale promuovendo lo sviluppo di progetti e infrastrutture di interesse locale e favorendo l’accesso e l’utilizzo efficace a fonti di finanziamento private e pubbliche.
Laureato in ingegneria edile gestionale alla Oxford Brookes University, ha oltre 25 anni di esperienza professionale e manageriale nella strutturazione, valutazione e implementazione di progetti d’investimento infrastrutturali e di trasformazione urbana, sviluppo locale e d’impresa, strumenti finanziari.

Giovanni Masino

E' professore ordinario di organizzazione aziendale all'Università di Ferrara, Dipartimento di Economia e Management. Nell'Ateneo ferrarese è anche Pro-Rettore Delegato all'Orientamento e al Post-Laurea. I suoi interessi di ricerca riguardano il cambiamento organizzativo nelle imprese, i processi decisionali, il comportamento proattivo nei contesti lavorativi, la leadership e i processi motivazionali. Si occupa da molti anni di progetti di orientamento degli studenti e dei laureati verso il mondo del lavoro. Ha una grande passione per la scienza, la musica, gli animali e il cioccolato fondente.

Emiliano Mattioli

Emiliano Mattioli dal 2013 fa parte del non-staff del gruppo informale di appassionati di elettronica e informatica RaspiBO in provincia di Bologna. Dopo diverse esperienze con le scuole primarie e secondarie di primo grado con H-Farm, Unindustria e Opificio Golinelli, dal 2016 è uno degli operatori dell'Open Living Lab di Cento.

Massimiliano Mella

Professore ordinario di Geometria dell’Università di Ferrara. Coordinatore nazionale del gruppo italo francese in Geometria Algebrica GDRE-GRIFGA e membro del comitato scientifico del laboratorio di Matematica Hypatia. Dal 2007 è interessato ad applicazione della geometria algebrica alla decomposizione dei tensori e a sue applicazioni in vari ambiti delle scienze applicate.

Roberto Meloni

Architetto, è Responsabile UO Strumenti Urbanistici Innovativi del comune di Terni.
All’interno dell’Unità Operativa di cui è responsabile ha curato la redazione, l’attuazione e la gestione di Programmi, Piani e Progetti nell’ambito del territorio comunale, operando sui temi della riqualificazione e rigenerazione urbana e territoriale con strumenti di tipo innovativo legati a finanziamenti europei, statali e regionali. Per la redazione dei piani ha collaborato con le altre Unità della Direzione Urbanistica, sviluppando progetti come il Programma riqualificazione periferie DPCM 25/05/16.
Ha svolto e svolge attività di programmazione, coordinamento del personale attribuito, responsabilità di procedimento, progettazione, direzione lavori, nonché di studio e ricerca.

Officina Meme

Officina Meme, con sede a Ravenna, è uno studio di architettura specializzato in progettazione urbana e architettonica e, in particolare, nei processi di rigenerazione urbana che affrontano tematiche di riuso temporaneo e “attivazione” di edifici dismessi. Officina Meme, grazie ad un proprio metodo di coinvolgimento capillare di tutti gli attori, sperimenta una modalità di attivazione urbana sostenuta da una visione a lungo termine per lo sviluppo di aree dismesse, che prevede successivi steps di intervento finalizzati alla rapida riapertura dei luoghi abbandonati e al loro divenire, in breve tempo, contenitori di nuovi usi. Parallelamente all’attività professionale, Officina Meme affianca anche l’attività associativa con Meme Exchange. Questa sinergia ha permesso di portare avanti il progetto “Esperimenti di riuso urbano” in un percorso ad alto impatto sociale. La qualità della progettazione e la dimensione associativa sono complementari per la comprensione e il successo dei processi di attivazione.

Assegnista di Ricerca in filosofia politica e filosofia del diritto dell’Università di Salerno, lo sfondo della sua ricerca è quello delle trasformazioni del diritto e della politica nel sistema governamentale. In questa cornice ha pubblicato articoli e saggi su: beni comuni, democrazia e partecipazione politica. Tra gli animatori e teorici dell’ Ex Asilo Filangieri di Napoli.
Giuseppe Mincolelli

Agli studi classici deve la sua passione per il linguaggio come strumento di interpretazione e costruzione della realtà, estesa dal campo letterario a quello spaziale-morfologico durante i corsi di Laurea in Architettura e di Specializzazione in Disegno Industriale compiuti presso l’Università di Firenze. Dopo aver collaborato, dal 1989, con diversi studi di progettazione, ha iniziato la sua attività professionale autonoma nel 1993. Il suo studio, che si occupa prevalentemente di product design, interface design ed arredamento, ha realizzato progetti e prodotti per numerose aziende.
Dal 1997 è Professore incaricato del Corso di Disegno Industriale presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara, per cui, dal 2001, è anche Professore incaricato del Laboratorio di Sintesi Finale in Disegno Industriale. Svolge attività didattica sul Design e le metodiche di controllo e sviluppo della Qualità di prodotto per enti di formazione e specializzazione. Ha pubblicato prodotti, progetti ed articoli su varie riviste di settore.

Lorenzo Minganti

Lorenzo Minganti, avvocato specializzato in diritto amministrativo, dottore di ricerca in "law and economics". Sindaco del Comune di Minerbio (BO) dal 2009; già consigliere delegato ad urbanistica, ambiente ed agricoltura della Città metropolitana di Bologna. Membro del Consiglio Direttivo dell'INU Emilia-Romagna. Consulente in materia di diritto urbanistico, dei contratti pubblici e dell'ambiente; autori di pubblicazioni di materia

Aldo Modonesi

Ferrara 1971, laureato in Scienze Politiche. Assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità, Sicurezza, Protezione Civile e Palio del Comune di Ferrara.

Marzia Morena

Professore associato presso la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni (AUIC), collabora dal 1996 alle attività formative, di ricerca e consulenza del Laboratorio Gesti.Tec del Dipartimento ABC del Politecnico di Milano. Socia Fondatrice nel 2008 e componente del Coordinamento Scientifico dell’“Osservatorio Permanente per la Pubblica Amministrazione Locale (OPPAL)” del Politecnico di Milano Dip. ABC. Coordinatrice di Master Universitari del Politecnico di Milano e della SDA-Bocconi nell’area del Real Estate. Co-direttore di corsi Executive del MIP, la Business School del Politecnico di Milano. Da aprile 2016 è membro del CESB (The Continental Europe Educational Standards Board) della RICS (Royal Institution of Chartered Surveyors). Dal 2014 al 2016 è stata Presidente di Federimmobiliare. Socia dal 2006 della RICS (Royal Institution of Chartered Surveyors) e Presidente del Capitolo italiano dal 2010 al 2016.
Socia Fondatrice nel 2006 di AREL (Associazione Real Estate Ladies) e componente del Consiglio Direttivo fino a dicembre 2013. Ha pubblicato diversi libri, contributi e articoli sulle tematiche della gestione e valorizzazione degli immobili e del territorio.

Marco Negri

Architetto, si forma presso l’ENSAP di Bordeaux e la Facoltà di Architettura di Ferrara dove nel 2013 si laurea con la tesi “Bordeaux 2030: ripensare la città diffusa”. Durante il suo percorso accademico collabora con diversi studi in Italia e all’estero; per la qualità della tesi e il suo profilo internazionale è uno dei primi vincitori del diploma di merito “School of Architecture”.
Dal 2013 svolge attività professionale con OURLab – Other Urban Resources Lab, gruppo di architetti che ricerca e realizza progetti a budget insufficiente.
Dal 2014 collabora con il laboratorio di progettazione architettonica del IV anno del Dipartimento di Architettura di Ferrara, lavorando sui temi del commercio e della rigenerazione urbana.

Walter Nicolino

(nato nel 1975), partner fondatore e consulente esterno dello studio Carlo Ratti Associati, si è laureato alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino con una tesi che ha ricevuto la Menzione d’Onore al concorso Archiprix - World’s Best Graduation Projects del 2003.
Tra i vari progetti elaborati con lo studio Carlo Ratti Associati, si segnala il Digital Water Pavilion nella città di Saragozza in Spagna, scelto da Time Magazine come una delle migliori invenzioni del 2007 e insignito del Secondo Premio in occasione della prima edizione del Premio Fondazione Renzo Piano nel 2011.
Numerosi progetti sono stati esposti in mostre, tra cui le Biennali di Architettura di Venezia del 2004, 2006 e 2010.

Membro consigliere dell’associazione culturale OII+ - che si occupa della promozione della qualità in architettura tramite eventi, pubblicazioni, conferenze e laboratori rivolti agli studenti - da Ottobre 2014 Walter Nicolino è parte del comitato scientifico dell’associazione TerreComuni, think tank con lo scopo di promuovere l’innovazione nel territorio della Toscana del sud.

È membro e coordinatore del gruppo multidisciplinare di ricerca MD Next City Lab, che sviluppa ricerche sull’innovazione nelle trasformazioni del territorio e delle città.

Adriano Paltrinieri

Imprenditore dal 1985 come titolare della Nuova Costruzioni Generali s.r.l., impresa ferrarese che opera in edilizia civile, industriale e monumentale. Prima di intraprendere l'attività imprenditoriale, ha maturato pluriennale esperienza come tecnico di cantiere, alle dipendenze di General Design di Milano, ricoprendo il ruolo di Responsabile delle maestranze in cantieri ubicati nel Golfo Persico e in Libia. Ha perfezionato la professionalità frequentando numerose attività formative in ambito manageriale e sulla direzione d'impresa. Il 18/03/2016 è stato eletto Presidente dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili di Ferrara.

Eleonora Pantò

Si occupa di innovazione tecnologica nell’educazione per CSP, centro di ricerca piemontese. Dal 1996 studia l’impatto di Internet sull’educazione, sviluppando progetti di community e social media management a livello locale e internazionale concentrandosi sull’utilizzo dei videogiochi nella didattica, sulla formazione online aperta e massiva (MOOC) e cura community online sulla conoscenza del mare e sull’internet delle cose. Ha promosso la costituzione dell’Associazione Dschola per l’uso delle tecnologie a scuola ed è past president dell’Associazione Europea Media & Learning, sui media digitali nell’apprendimento. Collabora ad iniziative per l’uso consapevole del web e sul tema donne e STEAM. Con l’editore Apogeo ha pubblicato “Internet per la Didattica” e Gens electrica”. Scrive sul suo blog Puntopanto.

Adriano Paolella

Architetto, ambientalista, docente di tecnologia dell’architettura presso l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria in questo periodo elabora e pratica con le comunità modelli di gestione diretta dei beni culturali e ambientali. Consulente scientifico di Italia Nostra è Responsabile ambiente e territorio di Cittadinanzattiva.

Paolo Paoli

43 anni, nato e residente a Ferrara, sposato con due figlie. Laureato in Ingegneria Civile Idraulica, lavora in una grande azienda multi-servizi da oltre 8.000 dipendenti.
Legato alla musica, alla lettura e alla scrittura fin da piccolo, è autore di articoli, testi e libri scientifici ed ha pubblicato nel 2016 il suo primo romanzo.
Impegnato nel sociale e in iniziative di solidarietà, cultura, integrazione, è Presidente di una Onlus operante sul territorio ferrarese e di un Comitato per la guida e coordinamento di 21 enti (associazioni, Onlus, Cooperative, ecc.) della zona Nord di Ferrara.

Silvia Paparella

Geologa, professionista ed esperta di bonifica dei siti contaminati. Presidente di Forminprogress S.r.l., CEO di RemTech Expo, socio fondatore di Enecor S.r.l., CdA della rete di imprese IDEA.NET, GdL SuRF Italy (Reconnet), GdL Bonifiche di Confindustria, GdL Tecnologie per la bonifica Area Vasta di Taranto.

Giovanni Perno

Classe ’90, laureato in Giurisprudenza e laureando in Economia.
Amante della creatività, da Settembre 2017 collabora con il Consorzio Factory Grisù. Crede nella rigenerazione urbana e per il festival Ricrea coordina lo staff dei volontari.

Michele Pinelli

Professore Associato di Macchine a Fluido e di Sistemi per l’Energia presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara. Accanto all’attività didattica e di ricerca, è responsabile di numerosi progetti e attività legate al trasferimento tecnologico, anche attraverso convenzioni di ricerca con industrie. Dal 2010, è responsabile delle attività di gestione della sede di Cento del Tecnopolo Mechlav di Ferrara. Inoltre, è promotore di progetti di orientamento alla cultura tecnico-scientifica in collaborazione con istituti scolastici superiori.

Carlos Alberto Pinto Santa

Architetto e Urbanista, docente e attualmente Preside della Facoltà di Arti integrate della Universidad de San Buenaventura. Fondatore e coordinatore generale della Organizzazione Colombiana degli Studenti di Architettura. Inventore e professore del Corso facoltativo ‘Caminar la ciudad’, rete di città che camminano la città, formata da Barcelona, Lisboa, Roma, Montevideo, Ensenada e Medellin. Invitato da varie università per conferenze e iniziative sui temi dell’urbanistica, mobilità e insegnamento delle arti, del disegno e dell’architettura in Colombia, Curazao, Portogallo, Messico, Bolivia, Cile, Guatemala e Italia. Giurato della XII Biennale Nazionale di Architettura del Messico, Veracruz, 2014.

Giulia Poltronieri

Cultural Manager dal 2008, ha lavorato nel settore del turismo culturale e dell'organizzazione di eventi fino al 2015, quando ha cominciato a dedicarsi esclusivamente al mondo delle arti performative e della musica. Attualmente è coordinatrice e responsabile della gestione economica del Festival IF di Barcellona, dedicato al teatro di figura, co-direttrice di Píndoles, festival di microteatro fuori dal teatro di Barcellona, ed è responsabile di produzione dei festival di musica Cara.B e Mixtur. Collabora inoltre con varie organizzazioni culturali spagnole, come Coincidències Associació Cultural (Terrats en Cultura) e si occupa della distribuzione degli spettacoli della compagnia Escarlata Circus.

Serena Querzoli

E' professoressa associata presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara, insegna Storia del diritto romano ed Esercitazioni di latino giuridico. È autrice di vari saggi di storia giuridica e sociale romana, con particolare riferimento alle figure di giuristi e al rapporto fra diritto, filosofia e retorica.

Alfonso Raus

Alfonso Raus, formatore, esperto e animatore di processi partecipativi per un ruolo attivo dei cittadini nel governo del territorio, dell’ambiente e in situazioni di rischio. Si è interessato a studi e ricerche nei campi della sociologia del rischio e ambientale, della trasformazione costruttiva dei conflitti collettivi, della democrazia partecipativa e deliberativa. Per Cittadinanzattiva onlus si occupa di un percorso nazionale di condivisione in rete di esperienze, competenze e iniziative sul riuso civico e partecipato di beni e spazi comuni come pratica di sussidiarietà circolare.

Mario Sileo

Cinquantaseienne, laureato in matematica applicata e specializzato in metodi numerici, insegna informatica al Liceo Scientifico Antonio Roiti di Ferrara, dove cerca di coniugare il rigore scientifico della sua disciplina all'amore per la cultura creativa. Nel 2014 è stato tra i fondatori della casa editrice digitale comunEbook, nata dalla collaborazione tra il Liceo ed il Comune di Ferrara e destinata alla distribuzione gratuita, in forma digitale, di testi di autori, lingua o argomento ferrarese. Dal 2016 è responsabile di RoiTV channel, la web television del Liceo, nel quale vengono trasmessi i telegiornali e i tutorial prodotti dagli studenti.

Gabriele Soattin

Gabriele Soattin, impiegato metelmeccanico e video-maker amatoriale, si incuriosisce e si appassiona della mobile photography. Dal 2014 è membro del team operativo di Igersferrara, la community ferrarese degli appassionati di Instagram affiliata all’associazione nazionale Igersitalia.
La voglia di sperimentare cose nuove l’ha portato a padroneggiare l’applicazione Instagram e allo stesso tempo diventare uno pseudo fotografo.

Francesca Tamascelli

Nasce nel 1986 a Ferrara, dove consegue una laurea in Filosofia. Dopo alcune esperienze di formazione e lavoro, soprattutto in campo culturale, entra a far parte della rete Generazioni, il coordinamento dei giovani cooperatori di Legacoop. Lavora in Legacoop Estense, dove si occupa di ufficio stampa e comunicazione e coordina il tavolo delle cooperative del settore cultura, turismo e comunicazione del territorio. Nel 2016 avvia la filiale di Ferrara di Doc Servizi, la principale cooperativa italiana di professionisti dello spettacolo, della cultura e della creatività.

Michela Tiboni

Professore associato di Tecnica e Pianificazione urbanistica nell’Università degli Studi di Brescia, consulente scientifico in processi di pianificazione e valutazione ambientale strategica. Dal 2013 è Assessore all’urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile del Comune di Brescia, con sovrintendenza alla Pianificazione Territoriale, all'Urban Center, all'Edilizia Privata, allo Sportello Unico delle Attività Produttive, alla supervisione urbanistica dei progetti di recupero delle cave. In particolare ha portato avanti una revisione generale del Piano di Governo del Territorio di Brescia, incentrando il nuovo piano sui principi di riduzione delle previsioni di consumo di suolo e di azioni volte alla rigenerazione urbana. Il PGT approvato nel 2016 è stato il punto di partenza per lo sviluppo di azioni concrete, tra cui il progetto Oltre la strada, presentato nell’ambito del bando periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per il quale Brescia è risultata tra le prime città finanziate.

Ilaria Valioti

Project manager, specializzata in mostre tecnico-scientifiche, lavora dal 2006 alla definizione e allo sviluppo di mostre temporanee e permanenti in Italia e all'estero. Ha cosi contribuito alla nascita di importanti progetti come la Cité des Enfants a Parigi o la Cité de l'Espace di Tolosa. Ha inoltre avviato e coordinato il servizio di mostre itineranti del Museo di Storia Naturale di Tolosa. Attualmente lavora a Ferrara alla realizzazione della mostra inaugurale del MEIS. Ricercatrice nel campo delle nuove tecnologie in ambito museale, collabora dal 2008 con il laboratorio Labsic dell'Università Parigi XIII. Partecipante di Museomix Nantes, co-organizzatrice dell'edizione 2016 a Tolosa e impegnata con MuseomixIT nell'edizione 2017 a Ferrara.

Licia Vignotto

Co-founder dell'associazione Ilturco e del festival Interno Verde, ufficio stampa per Reverb. Scrive per Minima&Moralia, Soft Revolution, Listone Mag - per cui ha ideato e coordinato il progetto "Backup di una piazza". Ha pubblicato racconti e raccolte di racconti. Impegnata da anni nella promozione e nella comunicazione culturale, tra le collaborazioni passate: Il Resto del Carlino, Estense.com, Occhiaperti, Ferrara Off, Basso Profilo, Wunderkammer, Elbabook, Iperurbs, The Scientist, youngERcard, Area Giovani.

Igor Villani

Funzionario ARPAE Emilia Romagna, Responsabile Unità Siti Contaminati Bologna e Provincia. Coordinatore del Comitato Scientifico Remtech (Congresso Fiera Bonifiche Ambientali), Segretario della Rete RECONNET (Rete Nazionale Siti Contaminati), Comitato Scientifico "Alta Scuola di Formazione sulla Bonifica dei Siti contaminati - Ravenna, Fare i conti con l'Ambiente", GdL Tecnologie per la Bonifica Area Vasta di Taranto, curatore Rubrica "Bonifica Siti Contaminati" AUDIS (Associazione Aree Urbane Dismesse).

Veronica Villani

Veronica Villani, classe 1971, laurea in giurisprudenza, è sempre stata una lavoratrice autonoma.
Dal 2005 è direttrice presso Guest House Delizia Estense a Ferrara.
Appassionata di social network, amante della città di Ferrara, e di libri storici.
Si districa tra lavoro, famiglia e community di Igers Ferrara nella quale svolge un ruolo di pubbliche relazioni e di creazione di progetti di promozione del territorio insieme a tutto il team.

Ilaria Vitellio

CEO and Web Content of Mappina & CityOpenSource, PhD urban planner, si occupa da diversi anni di strumenti di governo del territorio, di politiche urbane e territoriali con particolare attenzione ai temi della costruzione multiattoriale di processi di rigenerazione urbana e di nuovi spazi pubblici attraverso la sperimentazione di approcci quali il cultural planning, community mapping, community planning 2.0, neogeografia e open data.

Silvia Viviani

Architetto, nasce e risiede a Firenze, titolare di studio professionale da oltre 25 anni, progettista di pianificazione urbanistica e territoriale, pianificazione attuativa di settore (porti, centri storici, parchi). Coordinatrice di uffici di piano. Consulente per pianificazione strategica, paesaggistica, programmazione complessa e valutazione ambientale. Svolge attività convegnistica e docenze a contratto. Autrice di vari testi su riviste di settore. Presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica da dicembre 2013.

Wah Wah Magazine

Raffaele Cirillo: Nato a Ferrara nel 1994, studente di Chimica, lanciatore di coriandoli e appassionato di filosofia. Fin da adolescente appassionato di musica s’iscrive presso la Scuola di Musica Moderna, dove studia chitarra e vince una borsa di studio per l’anno 2015. Dal 2015 chitarrista e compositore nella band Foul Up. Nel 2017 fonda insieme ad altri studenti dell’Amf Wah Wah Magazine di cui è direttore e da Settembre 2017 anche speaker di Web Radio Giardino. Amante del noto e dell’ignoto in continua cerca di Meraviglia.

Vittorio Formignani: Nato nel 1994 musicista, aspirante filosofo e amante di ogni espressione artistica è stato allievo dell'Amf-Scuola di Musica Moderna. É caporedattore e uno dei fondatori di Wah Wah Magazine ed è membro della Web Radio Giardino. Attualmente è studente in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università di Ferrara.
Attivo musicalmente dal 2013 con la band Foul Up, compositore e scrittore in erba cerca con ogni espressione artistica e progetto citato di riavvicinare i giovani alla cultura e di fornire un esempio di come sia possibile seguire anche oggi la propria vena artistica e creativa in un mondo dominato dalla tecnologia.

Simone Guidi: Laureando magistrale in Ingegneria Civile, dal 2009 faccio parte della Scuola di Musica Moderna di Ferrara dove studio chitarra e pianoforte moderno. Da giugno 2017 fondatore e redattore, insieme ad altri ragazzi della AMF, del magazine online Wah Wah Magazine. Da settembre 2017 speaker del programma radiofonico Wah Wah Music in onda sulla Web Radio Giardino.

Andrea Zamariolo

47 anni, laureato in Sc. Geologiche a Ferrara e Dottore di Ricerca in Geologia Applicata. Per 11 anni impegnato in ricerche accademiche sulle coste e sulla tutela dell’ambiente costiero. Dal 2005 è titolare e CEO di Anfibia S.r.l., CEO di Esplora S.r.l. – Spin-Off accademico dell’Università di Trieste, impegnato nel settore del rilevamento del territorio in particolare delle zone costiere e portuali. Dal 2010 è Coordinatore del Comitato Scientifico di Coast Expo, focus di settore di RemTech Expo. Impegno sociale, sport e volontariato in Geo.Pro.Civ., completano il quadro degli interessi.