Ricrea.city usa i cookies per il login, la navigazione, gli acquisti e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies.

Dal 18 al 29 settembre 2017

Le palestre creative
Le scuole e le imprese, creatività e tecnologia

I laboratori

1. Di che colore ti vesti oggi?

Progetto: Vestito intelligente, Il vestito che cambia colore
Modelli creati da oggetti e stoffe di riciclo (piatti, bicchieri, tende, ecc.) con l’aggiunta di elementi stampati 3D e una serie di led controllati da schede Arduino che cambiano colore in base ad un colore desiderato.
Tutor: Clara Surro / Matteo Fabbri

2. Illuminarsi

Progetto: a partire da materiale grezzo, semi lavorato e da riciclare saranno prodotti alcuni modelli di lampade.
Il gruppo impegnato in questo laboratorio sarà diretto dal Prof. Giuseppe Mincolelli e da alcuni studenti del Corso di laurea in Design dell’Università di Ferrara.
Tutor: Giuseppe Mincolelli – studenti dei gruppi Moda e Stampa3D

3. Se Beethoven fosse stato un millennial

Progetto: Muro suonante (parte di Elettronica/ Arduino)
Riprodurre un pianoforte su una parete attraverso inchiostri conduttivi e schede elettroniche Arduino con l’aggiunta di elementi 3D
Tutor: Miriam Surro / Domenico Lambroglia / Roberto Meschini

4. Couscoussiamo?

Progetto: Frutta, verdura e cous cous suonanti (parte di Elettronica/ Arduino)
Creare un’orchestra con frutta e verdura collegate e controllate con schede Arduino, incastonate su piedistalli che imitano lo strumento di riferimento (una banana che si incastra in una tromba stampata 3D, la mela incastrata dentro il tamburo della batteria 3D, ecc.) (gli studenti di questo gruppo lavoreranno anche insieme agli studenti del Vergani, durante la Maratona RiCrea)
Tutor: Miriam Surro / Domenico Lambroglia

5. Riusami

Progetto: Cultura openness e crowd Mapping.
Cos'è la cultura openness, come si usano le licenze, come creare dati cartografici in Open Street Map e come raccontare il territorio attraverso digital commos. Questi i temi del laboratorio grazie al quale i ragazzi apprenderanno le basi attraverso cui costruire e condividere la conoscenza e realizzare mappe digitali della loro città, con edifici dismessi, luoghi abbandonati, quelli in cui si gioca per strada, quelli della street art e altro ancora.
Tutor: Ilaria Vitellio e Marco Montanari

6. Venite a Ferrara

Progetto: allestire una mappa turistica digitale originale, mediata con gli occhi dei giovani supportata dagli strumenti di comunicazione digitale per il turismo
Tutor: Barbara Lunghi / Licia Vignotto

7. Ricrea le immagini

Progetto: stampare fotografie in una società che divora ogni cosa, dagli oggetti che sono sempre pronti ad essere superati, nell'uso, nel disuso, nell'upgrade, al territorio sempre più mangiato da nuove costruzioni talvolta inutili o utili solo temporaneamente, che portano all'abbandono di quelle esistenti con similare finalità; in un tempo che divora comunicazione e immagini, senza lasciare il segno, nella memoria, personale e collettiva, il Laboratorio propone un percorso grazie al quale la fotografia diventa meditata, ragionata, impegnata per un messaggio, per un'analisi, per una denuncia, ma anche per una scoperta. Pensare a cosa voler osservare, come raccontarlo, come trasformarlo in immagine, toccarlo, fermarlo nell'istante, sceglierlo, stamparlo, renderlo tangibile al fotografo e anche al pubblico. Un laboratorio che parte anche dal linguaggio del non scattare compulsivamente, ma pochi scatti, che lasciano il segno innanzitutto nel fotografo, poi nello spettatore, un laboratorio che poi crea fisicamente l'immagine, che obbliga a stamparla e a renderla tangibile.
Tutor: Giacomo Brini

8. Teatro fuori dal teatro

Progetto: ideazione della campagna promozionale per un festival di arti performative (teatro, danza, video, site-specific).
Il gruppo di studenti attivo in questo laboratorio lavorerà con i direttori artistici del Festival BONSAI e con un videomaker professionale: l’obiettivo è trasmettere il valore della cultura nei processi di rigenerazione di una città.
Tutor: Giulio Costa, Francesco Mancin, Giulia Poltronieri

9. Visual storytelling per il canale youtube di RiCrea

Progetto: la costruzione del canale YouTube del Festival RiCrea per ospitare video, interviste, e testimonianze dei protagonisti della prima edizione del festival. Il gruppo attivo in questo laboratorio creerà il canale YouTube del festival per poi inserire i diversi filmati che saranno realizzati durante i tre giorni di iniziative ed eventi RiCrea.
Tutor: Francesco Mancin

10. La Fanzine del Festival Ricrea

Progetto: la realizzazione di una fanzine dedicata al Festival RiCrea per ospitare interviste ai protagonisti, fra cui gli studenti stessi, i punti di vista, gli eventi che si succederanno fra il 20 e il 22 ottobre. Il gruppo attivo in questo laboratorio realizzerà in tempo reale tre numeri della newsletter RiCrea, uno per ciascuna giornata del Festival, utilizzando scrittura, fotografia e grafica sia per l’edizione cartacera (A3), sia per l’edizione digitale.
Tutor: Eugenio Ciccone

Cous Cous Creativo

Il 20 ottobre, a partire dalle ore 18.00, alcuni studenti dell'Istituto Orio Vergani di Ferrara saranno impegnati, all'interno del cortile della Factory Grisù, nella predisposizione di una cena creativa a base di cous cous, frutta e verdura. Grazie alla collaborazione e al sostegno di BIA Spa (cous cous), di Coferasta (frutta e verdura) e di Despar (piatti, bicchieri, ecc.) un gruppo di studenti dell’Istituto Alberghiero Orio Vergani, guidati dal loro professore, lo chef Liborio Trotta, organizza e serve la cena di inagurazione del Festival, a base di cous cous. Mentre i loro coetanei saranno impegnati nella predisposizione della cena, il gruppo di studenti del Laboratorio 4 Couscoussiamo, guidati dai giovani ricercatori dell'OpenLivingLab dell'Università di Ferrara a Cento, allestiranno una installazione costituita dagli stessi ingredienti della cena che inizierà a suonare e ad illuminarsi, grazie all'uso di appositi kit arduino. Per questo evento nell'evento il Festival Ricrea ringrazia il professore dell'Orio Vergani e chef Liborio Trotta.

Il 18 settembre 2017, alle ore 8.30, in Sala Estense (Piazza Municipale), ha preso il via il Festival Ricrea: le imprese creative rigenerano le città, con l'avvio dell'evento più originale ed innovativo: il coinvolgimento di 174 studenti delle scuole superiori di Ferrara nelle palestre creative di Ricrea.

Per dieci giorni, dal 18 al 29 settembre, gli studenti sono stati protagonisti di un inconsueto esperimento di formazione: per quattro ore al giorno, per dieci giorni, insieme a imprenditori e creativi della Factory Grisù, dell’Associazione Il Turco, della Scuola di Musica Moderna di Ferrara AMF e altri ancora, i ragazzi hanno dato vita a dei laboratori/palestre interattive per l’uso creativo di strumenti, software, social network, da Arduino alla stampa 3D fino alla Virtual Reality, da You Tube a Instagram, Software open source, Mappi-na, fotografia. Tinkering e design, video e musica.

Le palestre erano finalizzate a bombardare i giovani sulle potenzialità creative di dispositivi e software che essi usano quotidianamente, ma in veste di consumatori di contenuti digitali e di connettività anziché di creativi.

I ragazzi sono stati organizzati in gruppi variabili fra i 14 e i 20 componenti, provenienti da scuole diverse, così da moltiplicare le competenze e le conoscenze di ciascun gruppo ed hanno lavorato a specifici temi laboratoriali, sia all'interno della Factory Grisù, sia nelle aule del Dipartimento di Economia e Management, ma anche negli spazi messi a disposizione da CNA Ferrara, dal Teatro Ferrara Off, da Wunderkammer e dalla Scuola di Musica Moderna.

Al momento di avvio del Festival non hanno partecipato gli studenti dell’Istituto Vergani, che, invece, entreranno in gioco il 20 ottobre, con l'organizzazione del principale evento food del Festival, la cena creativa a base di couscous, fornito a Ricrea da BIA Spa e da Coferasta.

Gli studenti hanno avuto anche l’occasione di interagire con giovani creativi ferraresi che di recente hanno dato vita alla Web Radio Giardino e al Wah Wah Magazine della Scuola di Musica Moderna AMF.

Nella giornata inaugurale, come accadrà anche durante la Maratona24orenonstop del Festival (20 e 21 ottobre), i ragazzi hanno avuto l’occasione di confrontarsi con i promotori di Impactscool, una società di Verona attiva nell'educazione all’innovazione e alle tecnologie emergenti, con un particolare accento sulle implicazioni etiche e sociali delle sfide che dovremo affrontare, come singoli e come società per guidare il cambiamento, anziché subirlo o provare a resistere.

Le 40 ore di formazione sono state organizzate dai promotori del Festival insieme alle scuole di provenienza, nel quadro della programmazione Alternanza Scuola Lavoro, sperimentando un format inedito, che ha riscosso il favore di gran parte degli studenti, permettendo di comprendere gli aspetti da migliorare e quelli da valorizzare in vista delle future edizioni di Ricrea e delle sue palestre.

Le scuole e gli studenti delle Palestre creative

Istituto Tecnico Vittorio Bachelet

Daniel Ambrosini, Matilde Arienti, Elena Aromando, Lorenzo Basco, Pamela Bizzi, Alessia Bonora, Andrea Bularga, Martina Bulgarelli, Federica Di Stefano, Federica Govoni, Giada Galletto, Andrei Gaurila, Sara Giglioli, Andrea Giordani, Marina Guerzoni, Sabina Xhafi, Omar Lagrini, Raffaella Maria, Anna Meneghini, Paola Notali, Samuele Osti, Martina Paviato, Silvia Rega, Matilde Santinato, Chiara Senno, Sofia Servadei, Juli Sheru, Valentina Soattin, Elena Storari, Catalin Topala, Greta Torregiani.

Istituto IS Nicolò Copernico e Alfredo Carpeggiani

Andrea Allara, Davide Antonoea, Aurora Basaglia, Marta Basaglia, Btisam Bellachheb, Federico Bottoni, Ilie Bordeniuc, Houssem Bouchareb, Matteo Brancasi, Emma Bugelli, Alessandro Cadeddu, Mika Caramori, Andrea Chendi, Ester Chierici, Christian Corazza, Francesco Cosmo, Francesco D'Agostino, Anastasia Franceschelli, Sabrina Loiodice, Ilenia Magri, Alice Martini, Gianluca Masotti, Lydia Massoko, Lorenzo Maestri, Gianluca Mari, Giada Milan, Anna Montanari, Antonio Nola, Davide Oratelli, Nicol Piva, Elia Prosdocimi, Andrea Quaranta, Mattia Riberti, Ricardo Roman, Viridiana Russo, Mattia Salvia, Carla Veronesi.

Liceo Artistico Dosso Dossi

Matilde Bonetti, Massimo Bongiovanni, Luigi Boron, Samuele Bortolotti, Giada Braghini, Matteo Brunello, Francesca Callegari, Giorgio Campagnoli, Noemi Caselli, Alice Carandina, Nicole Cariani, Sofia De Battisti, Chiara De Marco, Roberto Di Pasquale, Sabrina Fantini, Eduardo Ferioli, Santiago Ferrando, Lisa Ferrazzi, Luca Gorea, Paola Lika, Sara Lunghini, Francesca Luppino, Filippo Malfatto, Alberto Malservigi, Anna Manzi, Nora Marcante, Rita Marchetti, Martina Marchini, Gaia Mascellani, Andrej Minnella, Alexandra Minotti, Giona Montanari, Rebecca Morelli, Andrea Morgante, Maria Vittoria Nascimben, Alex Negrini, Iponwosa Osadolor, Nina Pansini, Tommaso Pelizzari, Nina Pansini, Beatrice Pavani, Gaia Pontarelli, Niccolò Sita, Giulia Ricciardelli, Raffaele Romagnoli, Chiara Rotundo, Luca Tarroni, Sabrina Tarroni, Anna Tinti, Diego Tracchi, Alina Kazmi, Beatrice Zaccariello, Alessandro Zanirati, Sara Zincati.

Liceo Classico Ludovico Ariosto

Lorenzo Baldo, Stefano Bertelli, Lorenzo Brandola, Linda Caberletti, Lorenzo Cecconi, Gianni Chen, Francesco Contenti, Carlo Cristaudo, Sara Demo, Davide Di Furia, Arianna Fabbri, Francesco Faccini, Matteo Feletti, Giovanni Ghedini, Mattia Montanari, Davide Navarri, Lorenzo Orlandini, Francesco Pace, Filippo Parise, Siria Rossetti, Vittorio Rossetto, Federico Savonuzzi, Marco Scafuri, Rachele Valenti.

Liceo Scientifico Antonio Roiti

Federico Bombonati, Francesco Chahoud, Andrea Chendi, Tommaso Corbetta Osama Elatfi, Emanuela Lazzarin, Marcello Martini, Federico Mazzucato, Luca Missarelli, Matteo Noce, Elena Maria Pesci, Angelica Signorino, Sergio Spagnuolo, Eleonora Strazzari.

Liceo Statale Giosuè Carducci

Alice Ariu, Clara Barban, Alessandro Calò, Greta Corazza, Fabio Imbrumone, Chiara Marchetti, Nicola Mauri, Benedetta Modena, Giulia Palamini, Ilaria Pegorari, Alice Patracchini, Luisa Pietrantoni, Irene Pollastri, Vanessa Tumiati, Carlotta Vitali, Yuliya Zubrytska.

View the embedded image gallery online at:
https://www.ricrea.city/palestre-creative#sigProIddf2ca061fa